Follow:
Browsing Category:

Visitare

    Visitare

    Apple Holler in Wisconsin: a caccia di mele e zucche!

    Il Wisconsin è ricco di piccole e grandi fattorie ed alcune sono aperte al pubblico per permettere di sperimentare alcune abitudini contadine: nel mese di ottobre moltissime dedicano parte della propria area, se non tutta, alla raccolta di mele e zucche direttamente dagli alberi e nei campi. E’ un’attività davvero lucrativa ma molto apprezzata sia da adulti che bambini: una domenica all’aperto a sporcarsi le mani è sicuramente qualcosa di divertente e salutare!

    Quest’anno abbiamo scelto di andare alla fattoria Apple Holler: la sceltà è stata ardua perché ce ne sono un’infinità ma questa dal sito mi è piaciuta molto e la vediamo tutte le volte quando andiamo verso Chicago, oltre ad avere una zona con gli animali che desideravo.
    In effetti c’ho indovinato e la giornata è stata splendida: a parte il sole e le temperature quasi estive, la zona dedicata ai bimbi è grande e piena d’attività e BabyL si è divertita moltissimo.

    Abbiamo iniziato con una piccola fila per fare il biglietto: abbiamo pagato 20$ a testa ( esclusa bimba perché sotto i 2 anni) e ci hanno consegnato due borsine per le mele. Se non avessimo voluto andare a prendere le mele l’entrata per l’area giochi, il piccolo ristorante e il negozio è di 8$, ma scegliamo l’opzione completa perché siamo venuti per portarci a casa tante mele!!

    Aspettiamo il trattore con il carro per essere portati ai meleti che sono divisi per tipologia e iniziamo la nostra raccolta: BabyL si è divertita a correre in lungo e in largo nei sentieri e a mangiare mele appena colte ( controllate e disinfettate con premura dalla mamma! ) mentre il babbo scalava le piante per prendere le più belle. Dopo un paio d’ore a zonzo siamo andati direttamente nella zona bimbi dove abbiamo accarezzato carprette, sfamato oche, guardato una gara di maialini e i poni, mangiato un gelato alla vaniglia, giocato nel mais, persi in un Corn Maze ( labirinto creato in un campo di grano), scesi senza sosta da svariati scivoli, suonato pentole, cercato oro nell’acqua e molto altro.

    Una giornata davvero intensa e bellissima che ha fatto dormire profondamente la piccolina per tre ore: tanto dato che di solito non va oltre l’ora! 😉

    apple holler 01 wisconsin

    apple holler in wisconsin 02

    Read more

    Share:
    Visitare

    Antiques #01: negozi dell’antiquariato e del vintage a Milwaukee

    Clinton street 08Qualcosa che amo infinitamente è il vintage. Il vecchio. L’usato. Il vissuto. Un oggetto che sia appartenuto a qualcuno, collocato in una qualche vita nel passato. Rovinato, vissuto, spezzato e riparato. E fortunatamente Milwaukee da olte soddisfazioni agli appassionati come la sottoscritta: ci sono parecchi negozi di antiquariato e vintage dove puoi intrattenerti per ore, giorni, settimane!! E io ce le passo senza vergogna, portandoci pure tutti gli amici e i parenti che sono passati a trovarci. L’altro giorno però ho pensato a voi che a Milwaukee forse nemmeno ci metterete mai piede e munita di macchina fotografica e figlia sono andata a rompere le scatole ai titolari per regalarvi qualche meraviglia. Inizio da Clinton Street Antiques ( qui la loro pagina Facebook aggiornata con i pezzi in vendita) che è senz’altro uno dei miei preferiti: il negozietto è piccolo ma quasi tutte le settimane cambiano disposizione degli oggetti e la vetrina realizzando degli angolini fantastici. Loro riunendo gli oggetti con finalità comuni, coordinano i colori e dispongono in maniera molto ordinata per creare una visione armonica.  Read more

    Share:
    Milwaukee, Visitare

    Una gita a Cedarburg in Wisconsin

    Il weekend scorso c’è stato il festival del vino a Cedarburg, cittadina a circa 40 minuti da Milwaukee che io adoro. Piccolina, con un bel centro vivo e con tanti negozietti carinissimi. Ogni anno organizzano 4 eventi e la strada principale si riempie di bancarelle dell’artigianato, di vino in questa occasione e un fiume di gente. La comunità partecipa attivamente e questo lo apprezzo sempre molto: l’intera cittadina si mette al servizio dell’organizzazione e quindi c’è chi dirige gli scout per essere accompagnati al parcheggio, chi vende panini per la squadra di baseball della scuola, chi raccoglie fondi per la prossima manifestazione e tutti gli espositori sono locali.
    I festival sono i seguenti e vi consiglio di andare sia durante questi e anche in un giorno qualunque perché ci sono molti antiques e negozi originali perché sicuramente non vi annoierete:

    .Winter Festival a Febbraio;
    .Strawberry Festival a Giugno;
    .Wine e Harvest Festival a Settembre;
    .German Festival a Ottobre;
    Questo il sito dove trovare tutte le date e le informazioni.

    Vi lascio qualche foto: avrei voluto scattare di più ma tra tempo indeciso, BabyL nel marsupio e troppa gente non sono riuscita nell’intento. Recupererò quando torneremo. 🙂

     

    Read more

    Share:
    Visitare

    Il Wisconsin Cheese Mart a Milwaukee

    IMG_7909.JPGDomenica io, marito e figlia siamo andati in gita al negozio di formaggi più fornito di tutto il Wisconsin: il Wisconsin Cheese Mart. In realtà la gita ha previsto una camminata di nemmeno 10 minuti perché tal negozio si trova proprio in downtown molto vicino a casa nostra, più precisamente in una strada con qualche locale dallo stile tedesco e di fianco al fiume che taglia il centro, quindi attraversiamo il ponte ed eccoci arrivati!

    Ci siamo stati per la prima volta appena arrivati quando abbiamo aderito ad un’iniziativa su Meet Up per incontrarci con altre persone e partecipare ad un assaggio di birra e formaggi. In quell’occasione abbiamo provato 4 tipi di birra partendo da una molto leggera ad arrivare all’ultima nerissima ( le ultime due erano davvero molto forti, io non sono riuscita  a berle) accompagnate a 4 formaggi differenti che si sposavano perfettamente per gusto e consistenza ( i formaggi invece me li sono pappati tutti! ). Questa volta invece vogliamo fare un aperitivo con un piatto di formaggi da degustazioni e portarcene a casa uno per un ulteriore aperitivo con il nostro invitato a cena.
    Il ragazzo che ci accoglie ( che presumo essere il proprietario o al massimo il manager del locale) è gentilissimo e ci offre subito un assaggio di un formaggio al cioccolato.. e la sottoscritta lo ha dovuto provare ben tre volte prima di essere soddisfatta. (sapeva più di cioccolato che di formaggio ed era fantastico).

    Read more

    Share:
    Visitare

    Wisconsin tour: Door County

    Adoro le prime volte. Sia nel viverle da sola che in coppia che in compagnia. Hai l’aspettativa che ti mette adrenalina se le hai programmate e la sorpresa se invece capitano, ma in entrambi i casi c’è prima lo stupore e poi un ricordo indelebile da conservare gelosamente.

    Ora che sono mamma ho l’onore di vivere le prime volte della mia piccolina e il piacere di custodirle per lei. E si sono conseguiti la prima in cui ha iniziato ad esplorarsi le manine con la bocca, quella in cui ha girato la testa per seguirmi, quella in cui è riuscita ad afferrare qualcosa, quella in cui è riuscita a tenere la testolina bella dritta, quella in cui si è girata sulla pancina e così via. Ma la più speciale per me fino ad ora è stata sicuramente la prima volta che ha sorriso riconoscendomi. Ennesimo brodo di giuggiole per me.
    Oltre ai suoi piccoli grandi progressi ci sono anche le prime volte di noi con lei come il nostro primo weekend, una sorta di prova in previsione di quella più ardua che ci aspettava per le vacanze.
    Allora d’obbligo la preparazione valigie: dopo anni di valigie alla carlona finalmente potevo dire d’aver acquisito l’arte del porta il necessario sopravviverai lo stesso e poi arriva Lei e mi ha destabilizzato su tutti i fronti. Dici bene porta il necessario ma: metti che si sporca una volta, metti che si sporca tre volte, metti che fa più freddo, metti che fa più caldo, metti che le venga la febbre, metti che mi finisca il latte e non si trovi nulla per chilometri, metti che si rompa un biberon, metti che perda i due ciucci, metti che scenda il diluvio universale e siamo isolati per un mese?! Con un neonato la parola d’ordine non è più il necessario ma essere pronti a tutto!! E mi sono portata dietro praticamente tutto il suo guardaroba per tre giorni, per la vacanza di dieci avrei voluto comprare il mondo ma sono stata bloccata dal marito.
    Ephraim, Door County

    Per il nostro primo weekend abbiamo scelto un’area più a Nord di Milwaukee, circa tre ore e mezza d’auto e, munita di ogni gioco che potesse aiutarmi nella compito di distrarla, ho intrattenuto BabyL e superato la prova.

    Door County è davvero bellina: in mezzo al nulla questi paesini che si affacciano sul lago dove si possono ammirare meravigliosi tramonti.

    Fish boil and cherry pie

    Noi abbiamo dormito a Ephraim che conta circa 290 anime.. direi che posso classificarlo uno dei più piccoli degli Stati Uniti dato che solitamente per paese piccolo qui si intende circa 20.000 persone!
    La gente, come in tutto il Wisconsin, è davvero accogliente e sempre premurosa e pronta ad accogliere  le famiglie che vengono in vacanza.
    La specialità della zona è un pesce del lago che viene fatto bollire sul braciere: il cuoco, un allegro signore sulla cinquantina,  è bravissimo ad intrattenere tutti sul retro del ristorante  raccontando storielle divertenti e lo svolgimento della cottura mentre lo cucina secondo la tradizione. Ed è davvero buono questo Fish Boil così come anche la cherry pie che ci offrono come dolce (forse un po’ troppa ecco però la sottoscritta l’ha finita lo stesso..). Il ristorantino dove ci siamo fermati era praticamente sul lago e ci ha regalato un altro splendido tramonto di questa selvaggia Penisola .
    Lia è stata magnifica e qui ha iniziato da sola a togliere una poppata, mangiare di più durante le altre e addormentarsi intorno alle 9 di sera lasciandoci liberi di passeggiare o giocare a minigolf trasportandoci il passeggino da una buca all’altra.. e per la cronaca ho vinto io!! 😉

     

    Door County
    Curvy road.. provate ad immaginarla nei colori autunnali.. sarà meravigliosa!!

     

    Share:
    Visitare

    MAM di Milwaukee

    Esistono visi, mani, oggetti, luoghi, monumenti che ti incantano e non puoi fare a meno di guardarli, fotografarli, lusingarli.. ti entrano in testa per l’oggettiva bellezza, per la o una particolarità, per un movimento, un sorriso, una luce, un’emozione vissuta, una sensazione piacevole e tanto altro ancora e finiscono per diventare piccole ossessioni. Qui mi sono invaghita della struttura del Milwaukee Art Museum e, ovunque io debba andare, faccio sempre in modo di passarci accanto per ammirarlo: mi affascina e mi rilassa.. e ci scappa pure sempre una fotografia!

    mwk-art-museum-2
    Il MAM include anche il War Memorial Center e il Kahler Building e quest’anno festeggia ben 125 anni di attività: potete trovare tutte le informazioni sui numerosi eventi sul sito, da ricordare che ogni primo giovedì del mese l’ingresso è gratuito e che circa una volta al mese organizzano yoga nell’atrio principale prima dell’apertura!
    Nel MAM spicca il Quadracci Pavilion che è una costruzione in cemento bianco dalla forma indefinibile perché ad Andrea ricorda una barca mentre a me un profilo del muso di un gabbiano.. credo cambi da quale angolazione lo si guardi e dalla propria immaginazione. L’opera è stata progettata da Santiago Calatrava e terminata nel 2001, si affaccia direttamente sul lago che puoi ammirare dall’interno grazie all’enormi vetrate che gli garantiscono un’illuminazione naturale.
    mwk-art-museum
    La sua particolarità sono due grandi ali con un’apertura di 66 mentri che fungono da frangisole, chiamato anche brise soleil in francese, e sono state ideate per aprirsi durante il giorno al fine di proteggere la struttura dal sole ed evitare il surriscaldamento all’interno di essa, solitamente dalle 10 a.m. fino alle 5 p.m. tranne tutti i giovedì che si ripiegano alle 8 p.m., sprecate un minuto per vedere il video anche se secondo me sarebbe da riprendere dall’altro lato e promesso un giorno mi impegno a girarlo.

    [youtube http://www.youtube.com/watch?v=Mhlm96lt7tM?rel=0]

    Credo di poter dire che sia diventato il simbolo di Milwaukee e appare bellissimo nello Skyline della città, soprattutto quando le sue ali sono aperte.. io lo adoro!

    Share: